Su BINDER si può contare: puntate sulle nostre camere per test di batterie

Settembre 2020 Il massimo in fatto di prezzo e disponibilità

Camere per test di batterie di BINDER ora in tempi più rapidi

Dovete testare urgentemente delle batterie agli ioni di litio? E volete farlo impiegando un prodotto di qualità superiore, capace di garantirvi il massimo della sicurezza? Allora la soluzione giusta per voi sono le due camere per test di batterie di BINDER LIT MK 240 e LIT MK720, che rientrano nel programma prodotti standard.

Ambedue le camere per test di batterie possono essere adattate agli speciali requisiti richiesti dai clienti. Se poi vi servono ulteriori camere per test di batterie con altri pacchetti, ovvero camere di dimensioni differenti, pensa a tutto BINDER INDIVIDUAL.

Che si tratti di smartphone, portatili o veicoli ibridi ed elettrici, sono necessari accumulatori di energia sempre più potenti come “motore” per farli funzionare. Prima di utilizzarli, gli accumulatori di energia devono poi essere sottoposti ad accurate verifiche. Si tratta di test non sempre privi di pericoli, e proprio per questo vi sono le camere per test di batterie di BINDER con il pacchetto S, che garantiscono la sicurezza fino a un livello di rischio 6 incluso (EUCAR, livello 6).

Il reparto ricerca ha investito davvero molto tempo e molte energie nello sviluppo della caratteristiche intelligenti della nuova camera per test di batterie con pacchetto S. A un primo livello la sicurezza è garantita dal dispositivo di sicurezza di temperatura indipendente che impedisce il raggiungimento di temperature troppo elevate nel vano interno. In secondo luogo, la camera dispone di una serranda di sovrappressione in acciaio inox che, in caso di pericolo, scarica la pressione in eccesso.

Inoltre il pacchetto S dispone di due fermi sportello, cosicché in caso di batterie gravemente difettose non avvenga in nessun caso una sua apertura, con conseguente pericolo per le persone o l’ambiente. Un’altra funzione di sicurezza consente di inertizzare la camera e il cliente può utilizzarla per mantenere bassa la percentuale di ossigeno al suo interno. Un particolare livello di sicurezza viene garantito poi dal rilevamento gas, dotato di quattro diversi sensori, che reagisce in caso di pericolo e attiva la bombola di gas contenente CO2 a pressione.

In aggiunta la lampada di segnalazione invia segnali ottici e acustici per informare l’utente sul corrispettivo stato dell’apparecchio. Se tutto ciò non dovesse bastare, è anche possibile attivare manualmente il dispositivo di spegnimento degli incendi a CO2 .

La camera per test di batteria di BINDER però convince anche per il rapporto prezzo-prestazioni, e soprattutto, dopo l’efficace consulenza viene fornita in tempi rapidi.