Camere climatiche per test di stabilità

Le camere climatiche BINDER forniscono risultanti convincenti nelle prove di comportamento dei materiali in condizioni di temperatura e umidità costanti.

Inoltre, una camera climatica della serie KBF P o KBF LQC offre un'illuminazione conforme alla direttiva ICH per test di lunga durata rispondenti agli standard. Dalla combinazione con gli innovativi sensori ottici Light Quantum Control (LQC) nasce una soluzione completa e affidabile per le prove di fotostabilità all'interno di una camera.

Con la serie KMF si possono realizzare ampi intervalli di temperatura e umidità – ideali per prove di fatiche impegnative, p.es. a 85 °C con l'85 % u.r.

Serie KBF | Camere climatiche per test di stabilità Con ampio intervallo di temperatura / di umidità


Dimensioni disponibili

Serie KBF P | Camere climatiche per test di stabilità con illuminazione conforme alla direttiva ICH


Dimensioni disponibili

Serie KBF LQC | Camere climatiche per test di stabilità con illuminazione conforme alla direttiva ICH e comando del dosaggio di luce


Dimensioni disponibili

Serie KMF | Camere climatiche per test di stabilità Con intervallo di temperatura / di umidità ampliato


Dimensioni disponibili

Camere climatiche per test di stabilità BINDER con elevata accuratezza della temperatura

Le camere climatiche per test di stabilità di BINDER convincono grazie alla loro tecnologia innovativa e alla robusta qualità, garanzia di una notevole longevità. Le camere climatiche sono facili e comode da utilizzare ed altrettanto semplici da pulire. Per requisiti e campi d’impiego diversi, BINDER ha sviluppato differenti serie. Esse garantiscono una distribuzione uniforme della luce, funzionando con condizioni costanti di temperatura e di umidità.

La tecnologia brevettata con camera di preriscaldamento APT.line™ garantisce in modo preciso in tutte le camere climatiche per test di stabilità BINDER l’accuratezza spaziale e temporale della temperatura – anche con camere a pieno carico e utilizzo a lungo termine.

Con la serie KBF, Binder propone camere climatiche con ampio intervallo di temperatura e di umidità, che rendono possibili prove di stabilità assolutamente affidabili. La serie KBF P è equipaggiata, inoltre, con un’illuminazione conforme alla direttiva ICH. Pertanto, tali camere climatiche per test di stabilità si prestano ottimamente per prove di fotostabilità, assicurando risultati univoci secondo la direttiva ICH Q1B. Dei cassetti con illuminazione, a posizionamento flessibile, garantiscono una distribuzione uniforme della luce nel vano interno.

Camere climatiche per test di stabilità innovative con comando del dosaggio di luce

La serie KBF LQC di BINDER combina un’illuminazione conforme alla direttiva ICH con la possibilità di comandare il dosaggio di luce: qui la luce UV-A e quella visibile possono essere regolate tramite sensori sferici. Al raggiungimento del dosaggio di luce desiderato, la camera climatica si disattiva automaticamente. La serie KMF di BINDER è il vero specialista per serie di prove di fatica. Le camere climatiche per test di stabilità sviluppate in questa serie garantiscono condizioni di prova assolutamente costanti nell’intero spazio utile. Le camere si caratterizzano per un ampio intervallo di temperatura e di umidità, offrendo flessibilità quanto all’alimentazione idrica, e richiedendo un minimo ingombro.

Che si tratti di industria, scienza, assicurazione della qualità o ricerca, le camere climatiche per test di stabilità BINDER forniscono ovunque risultanti convincenti nelle prove di comportamento dei materiali in condizioni di temperatura e umidità costanti.