Nuovo regolatore programmatore per camere di simulazione

Ottobre 2016 Nuovo regolatore MB2

Il nuovo regolatore MB2 di BINDER accresce lefficienza delle camere di stabilità

 

Il nuovo regolatore programmatore MB2 è caratterizzato da comandi intuitivi via display tattile.

 

Tuttlingen Ottobre 2016: Maggiore efficienza applicativa grazie a caratteristiche innovative con il nuovo regolatore programmatore MB2 di BINDER, il principale specialista al mondo in camere di simulazione per laboratori scientifici e industriali. Il touch-screen da 5,7“ delle camere di stabilità KBF e KMF dalla chiara struttura si caratterizza per i comandi intuitivi. Tutte le funzioni necessarie per l’uso quotidiano sono riconoscibili a un semplice sguardo. In modo semplice, come per gioco si viene guidati attraverso i diversi punti del menù. Mediante il regolatore programmatore vengono impostate le condizioni climatiche nel vano interno dell’apparecchio, potendo, inoltre, procedere alla programmazione dei cicli di temperatura e umidità.  L’immissione dei valori desiderati avviene direttamente tramite la superficie dello schermo sul regolatore oppure, a scelta, sul PC mediante il software APT-COM, sviluppato appositamente da BINDER. Nella modalità funzionamento programma possono essere selezionati programmi settimanali e temporali con riferimento al tempo reale. Inoltre, il regolatore dispone di diversi messaggi di stato e di allarme con visualizzazione ottica e segnalazione acustica. In caso di attivazione di un allarme, se lo si desidera, viene spedita immediatamente una e-mail agli indirizzi predefiniti. Possono essere registrati fino a tre indirizzi e-mail. “Efficienza e sicurezza al massimo livello sono per BINDER un’assoluta priorità”, afferma la manager di prodotto Miriam Faude, “il nuovo regolatore programmatore MB2 è stato sviluppato secondo questa filosofia.”I livelli di accesso protetti da password del regolatore garantiscono protezione da accesso non autorizzato. Per i livelli di autorizzazione possono essere assegnate delle password. Una volta attivata tale funzione, l’accesso alle funzioni del regolatore senza login viene bloccato. Inoltre, nel regolatore è integrata una porta USB. Attraverso di essa avviene l’esportazione e importazione di programmi e configurazioni dell’apparecchio. Tramite server web è possibile accedere online allo schermo del regolatore, ad esempio, per visionare la lista eventi o i messaggi di errore. Coerentemente all’approccio alla sicurezza applicato, in tale contesto non risulta possibile modificare alcuna impostazione.