Umidificazione uniforme e attiva

Settembre 2019 Condizioni ottimali

Incubatore a CO2 : “il migliore sul mercato”

 

Il nuovo incubatore a CO2 CB 170 di BINDER ha molti punti di forza. Il manager di prodotto, Dott. Ric. Jens Thielmann afferma addirittura: “È il migliore sul mercato.” Sono due i motivi: da un lato il nuovo CB dispone come opzione dell’umidificazione attiva, dall’altro della convezione naturale, che comporta una distribuzione uniforme dell’aria all’interno della camera di simulazione.

 

Il CB 170, che viene prodotto a Tuttlingen, dispone così di un perfetto sistema anti-contaminazione. Non c’è quindi da meravigliarsi se un numero sempre crescente di clienti è entusiasta del nuovo incubatore. Il tutto funziona così: le colture cellulari si trovano in un terreno di coltura liquido. Pertanto, è importante che il fluido in cui si trovano le cellule non evapori, e ciò può essere garantito al meglio apportando alla camera di simulazione il 95 per cento di umidità. Proprio grazie all’umidità impregnata di vapore acqueo si evita l’evaporazione del fluido che circonda le cellule.

 

BINDER GmbH ha trovato la soluzione ideale per l’umidificazione attiva: la regolazione dell’umidificazione attiva avviene attraverso un sacchetto d’acqua collegato e una pompa, che sospinge l’acqua nel generatore di vapore. Il cliente può addirittura sostituire in prima persona sia il sacchetto che il tubo flessibile. Il vantaggio è che all’interno dell’incubatore non si trova più nessuna vaschetta dell’acqua. Pertanto, il rischio di contaminazione viene ridotto fin quasi a zero. Inoltre, la distribuzione uniforme dell’aria di BINDER permette di eliminare il ventilatore che potrebbe sollevare in vortice le spore.

 

Con il nuovo CB 170 il cliente va sul sicuro, e può al contempo contare sul buon esito delle proprie procedure di lavoro nel campo della coltivazione cellulare. Chi lavora con le cellule dovrebbe potere disporre nel proprio laboratorio di condizioni ottimali, visto che niente è più sensibile dell’incubazione
di colture cellulari.