La stufa di essiccazione a vuoto BINDER capace di pensare

Aprile 2020 Intelligente e a prova di esplosione

Una per tutto: la nuova stufa di essiccazione a vuoto di BINDER

 

Le stufe di essiccazione a vuoto di BINDER conoscono una notevole richiesta. Dipende anche e soprattutto dal fatto che BINDER è l’unico produttore in questo campo in grado di offrire in modo comprovato un apparecchio a prova di esplosione. Per questo, la VDL, come viene chiamata in breve, è utilizzata volentieri anche per produrre estratto di cannabis in parti degli USA, nonché in Canada.

A seguito della richiesta, e delle elevate aspettative che BINDER nutre verso i suoi prodotti, si è deciso di rendere il gruppo di prodotti delle stufe di essiccazione a vuoto ancora più innovativo e moderno. E gli sviluppatori, i manager di prodotto e i costruttori sono riusciti a creare un vero e proprio capolavoro.

 

Le nuove stufe di essiccazione a vuoto sono dotate, ad esempio, di nuovi regolatori che permettono al cliente un comando centralizzato. Chi lo desidera, può anche puntare su un’opzione con display touch, in grado di visualizzare al contempo i valori impostati e quelli effettivi della pressione e della temperatura. L'effetto positivo è che l'utente può vedere in ogni momento in quale fase del processo si trova il suo apparecchio.

 

Una novità assoluta è rappresentata anche dal riconoscimento automatico dell’essiccazione. Qualora il processo di essiccazione dovesse essere terminato, l’apparecchio BINDER è così intelligente da riconoscerlo da sé. Ciò comporta, a sua volta, l’inserimento automatico della ventilazione. Così l’utente è più flessibile e non deve perdere tempo nell’attesa di questo momento. Ecco come funziona: l’hardware rileva quando la pressione, dopo che il solvente è già stato rimosso, continua di nuovo a scendere per poi stabilizzarsi.

A questo punto la ventilazione si attiva automaticamente, e l’utente non deve più preoccuparsi che il materiale del suo campione venga “strapazzato” inutilmente o meno. È anche possibile programmare la nuova stufa di essiccazione a vuoto in modo che determinate procedure di essiccazione siano memorizzate preventivamente. Inoltre, la finestra di controllo più ampia e l’illuminazione interna opzionale consentono una visuale ancora migliore dentro l’apparecchio. Con la VDL di BINDER nulla viene lasciato al caso.