Nuova innovazione di BINDER: la funzione Fail Safe

Ottobre 2019 Campioni sempre al sicuro

BINDER guarda avanti

 

Gli incubatori di BINDER sono considerati i migliori sul mercato. Come mai? La prima parte della risposta è molto facile: massima semplicità della struttura a garanzia di un’estrema sicurezza. Il rischio di contaminare le colture dentro l’incubatore viene ridotto al minimo.

 

I clienti di BINDER, però, sono esigenti e vogliono saperne di più al riguardo. Proprio qui entrano in gioco le caratteristiche innovative di BINDER, come ad esempio la funzione Fail Safe CO2 , capaci di fare la differenza.

 

Il vantaggio della funzione Fail Safe è che la concentrazione della CO2 in caso di un difetto del sensore viene mantenuta entro un intervallo che consente alle colture cellulari di sopravvivere.

 

Il principio della funzione Fail Safe si basa sul fatto che, in caso di avaria del sensore, la regolazione della CO2 viene subito bloccata, per impedire un eccessivo apporto di gas. Al contempo, viene attivato un dispositivo di gestione della CO2 , che ne impedisce un eccessivo calo sulla base di gradi d’impostazione del contenuto della stessa CO2 .

 

Ovviamente, se è presente un difetto l’utente viene informato con un allarme tramite tutti i canali attivi. Esiste un segnale di allarme visivo e uno acustico, e comunque l’allarme può anche essere emesso attraverso l’impianto di allarme dell’edificio nonché tramite l’APT-COM 4. In tal modo BINDER garantisce che i campioni di uno scienziato possano sopravvivere anche per un fine settimana senza essere controllati nonostante un sensore difettoso, e che le preziose cellule non vadano perdute per un problema tecnico.

 

Con questa sua innovazione BINDER ha messo ancora una volta alla prova la sua classe sul mercato degli incubatori.