Camera climatica di simulazione ambientale con essiccazione ad aria compressa

Marzo 2016 Camera climatica di simulazione ambientale con essiccazione ad aria compressa

Ulteriori formati con essiccatore ad aria compressa regolato per l'adempimento degli standard automobilistici

 

BINDER GmbH amplia la sua offerta di prodotti nel campo delle camere di simulazione ambientale per l’effettuazione di prove di resistenza dei materiali. Tutte le camere climatiche di simulazione ambientale delle serie MKF e MKFT sono da subito disponibili opzionalmente dotate della funzione di essiccazione regolata ad aria compressa, per soddisfare gli standard previsti dall’industria automobilistica.

 

Tuttlingen: nella moderna industria automobilistica gli standard e le prescrizioni di prova standardizzate accompagnano l’intero processo di produzione.  I componenti dei veicoli vengono sottoposti a prove di carico molto esigenti, in cui si accerta la resistenza e la tenuta di materiali e pezzi stampati agli influssi meteorologici, alla temperatura e alle sue variazioni. BINDER GmbH, il principale specialista al mondo in camere di simulazione per laboratori scientifici e industriali, ha ampliato la sua offerta di prodotti nel campo delle camere di simulazione ambientale per l’effettuazione di prove di resistenza dei materiali. Tutte le camere climatiche delle serie MKF e MKFT sono da subito disponibili opzionalmente dotate della funzione di essiccazione regolata ad aria compressa, per soddisfare gli standard previsti dall’industria automobilistica. Anche i più difficili scenari di prova, come per esempio i cosiddetti standard VW PV 2005 e PV 1200, per test ciclici di cambiamento climatico, possono essere realizzati senza problemi. Questi testi velocizzati di breve durata con effetto accelerante consentono di valutare il comportamento dei componenti soggetti a prova, con riguardo a deformazione, distacco e fessurazione, in presenza di cambiamenti di temperatura e umidità. Allo stesso modo può essere soddisfatta senza difficoltà lo standard di prova PR 308.2, richiesta da BMW, per il collaudo climatico di giunti incollati di componenti dell’equipaggiamento. L’ampio intervallo climatico rende possibili valori climatici come per esempio 10 °C e 5 per cento di u.r. oppure 0 °C e 10 per cento di u.r. Ciò è possibile poiché si possono realizzare punti di rugiada fino a -28°C. I valori di umidità preimpostati vengono rapidamente raggiunti e mantenuti con precisione. È così possibile individuare già in uno stadio iniziale possibili punti deboli, evitando pertanto l’eventualità di costosi guasti o campagne di richiamo controproducenti per l'immagine. I test possono essere riprodotti in qualsiasi momento.

Oltre alle camere di simulazione ambientale con essiccatore ad aria compressa, BINDER dispone di altri prodotti specifici per profili climatici variabili in vari intervalli di temperatura. Gli apparecchi sono disponibili anche senza sistema di umidificazione. Inoltre, gli apparecchi di tutti i gruppi di prodotti possono essere adattati da BINDER a esigenze specifiche del cliente.