BINDER präsentiert Weltneuheit auf der ACHEMA

Giugno 2015 Stand di BINDER alla fiera ACHEMA con visitatori

Oltre a molti prodotti di spicco, BINDER GmbH ha presentato all'ACHEMA di quest'anno un incubatore refrigerato termoelettrico da 170 litri unico al mondo. Le tecnologie e i prodotti innovativi hanno affascinato il pubblico di operatori provenienti dai più diversi settori che hanno visitato lo stand in fiera.

 

 

Tuttlingen, 19.06.2015 - "Evoluzione della tecnica di simulazione – best conditions for your success": questo è il motto che ha caratterizzato la presenza di BINDER GmbH ad ACHEMA 2015, la fiera internazionale di riferimento per l'industria di processo che si è svolta a Francoforte dal 15 al 19 giugno. BINDER ha presentato al pubblico di operatori le sue novità di prodotto e tecnologie avveniristiche. Con la camera climatica per test di stabilità KBF 1020, il produttore entra per la prima volta sul mercato degli apparecchi con capacità superiore ai 1000 litri presentando in esclusiva un capace modello della collaudata serie KBF con uno spazio utile di 1020 litri. Il vano interno simile a un cubo è estremamente spazioso e permette l'efficiente stoccaggio di campioni di grandi dimensioni, con chiari vantaggi nei test di stabilità che vanno a particolare beneficio dell'industria farmaceutica. Quale ulteriore elemento di spicco, BINDER ha presentano un incubatore refrigerato termoelettrico unico al mondo con un volume interno di 170 litri . L'apparecchio da tavolo perfezionato offre tanto spazio grazie al pratico utilizzo della profondità e un funzionamento molto più silenzioso rispetto a un apparecchio con compressore paragonabile. Grazie alle nuove possibilità di montaggio in colonna, l'incubatore refrigerato si adatta perfettamente all'abbinamento in verticale con il suo fratello minore KT 115 assicurando un utilizzo molto flessibile. Una nuova misura è stata introdotta anche per gli incubatori a CO₂ della serie C. Il modello per la coltivazione cellulare sarà infatti disponibile con un volume interno maggiorato di 170 litri. La sterilizzazione ad aria calda a 180°C elimina ogni possibilità di sopravvivenza per le fonti potenziali di contaminazione.
BINDER assicura condizioni di incubazione affidabili e riproducibili con la nuova tecnologia della camera di preriscaldamento, che consente una distribuzione omogenea della temperatura grazie a un flusso d'aria orizzontale sui due lati anche in condizioni di pieno carico. I visitatori dello stand hanno potuto verificarne le caratteristiche di persona. Gli apparecchi sono completati da un nuovo e moderno regolatore con display LCD di uso intuitivo. Un team di esperti era presente sul posto per fornire informazioni in merito al funzionamento dei vari apparecchi. Progettati per i più svariati campi di applicazione in laboratorio o nell'industria di processo, questi prodotti sono indicati per test di fatica di qualsiasi tipo. BINDER ha infine predisposto un freschissimo ristoro per i visitatori "surriscaldati" dalla confusione della fiera, riservando ai propri ospiti il piacere di esclusive creazioni di ghiaccio.