Hong Kong merita di essere visitata

Luglio 2017 Celia Chiu, Hong Kong
Celia Chiu, Hong Kong

Consigli di viaggio BINDER: Hong Kong

State cercando l’ispirazione giusta per il vostro prossimo viaggio? Perché allora non visitate Hong Kong? La nostra dipendente sul posto Celia Chiu vi rivelerà perché Hong Kong merita assolutamente di essere visitata.

 

 

Hong Kong è una città affascinante, piena di contrasti, dove modernità e tradizione si incontrano ad ogni angolo. Grattacieli modernissimi si avvinghiano su verdi pendii, lasciando spazio a splendidi templi amorevolmente conservati. Hong Kong unisce in modo speciale cultura e patrimonio, essendo al contempo una città cosmopolita con una sua peculiare dinamicità.
Il ricco passato della città rappresenta uno degli aspetti più avvincenti da scoprire di un soggiorno ad Hong Kong. Il turista può visitare un gran numero di monumenti, edifici storici e musei. Anche sotto il profilo culturale la città ha molto da offrire. Ogni giorno dell’anno Hong Kong offre una vasta gamma di eventi artistici e musicali, feste, teatro e a manifestazioni per tutta la famiglia.

Da vedere assolutamente:
Il ponte Tsing Ma costituisce un esempio di maestria architettonica. La sua struttura a due piani ha una larghezza di 41 metri (135 piedi) e una lunghezza totale di circa 2,2 chilometri. La campata maggiore raggiunge i 1.377 metri (4.518 piedi). È uno dei ponti sospesi più lunghi del mondo, e attualmente addirittura il ponte più lungo in grado di ospitare delle linee ferroviarie. È stato eretto al fine di collegare l’aeroporto di Hong Kong, collocato sull’isola di Lantau (uno dei dieci progetti edilizi più grandi del mondo), con il resto della metropoli.

Corse di cavalli: data la sua appartenenza alla Gran Bretagna per 150 anni (fino al 1997) non stupisce affatto che ad Hong Kong si sia sviluppato un significativo interesse verso gli sport ippici. Senz’altro da vedere solo le corse negli impianti di Happy Valley o Sha Tin. Nei due ippodromi si tengono annualmente circa 700 gare di galoppo.

Feste: a Hong Kong le occasioni per festeggiare non mancano mai. Bellissimo da vedere è il Dragon Boat Festival, con la colorata regata delle barche drago, che si tiene ogni anno il quinto giorno del quinto mese. La festa delle barche drago rientra, insieme al Capodanno cinese e alla Festa della luna, fra le tre festività più importanti di Hong Kong. L’antichissima festa si è nel frattempo trasformata in uno dei party più grandi del mondo. I nativi di Hong Kong credono che solo dopo di essa inizi veramente l’estate. Secondo tradizione in questa giornata si mangiano sformati di riso ripieni, i cosiddetti zongzi.

Victoria Peak e il Peak Tramway: non solo il Victoria Peak, la vetta più famosa di Hong Kong, con la sua vista spettacolare, costituisce un must assoluto per ogni visitatore della città – già solo il tragitto per raggiungerla è mozzafiato. Si sale verso l’alto con il Peak Tram, la funicolare più lunga del mondo. È entrata in funzione nel 1888 e originariamente veniva utilizzata solo dal Governatore della colonia reale di Hong Kong e dagli abitanti del Victoria Peak. Oggi sono quattro milioni i turisti che ogni anno salgono sul Peak Tram. La funicolare consente di raggiungere la vetta giornalmente dalle 7 alle 24, con partenza dalla fermata di Garden Road ogni dieci o 15 minuti.

Cucina: barbecue cinese, dim sum, prelibatezze regionali e dolci squisiti – anche i buongustai hanno i loro buoni motivi di soddisfazione ad Hong Kong. Gli snack vengono di solito venduti da bancarelle per strada o in ristoranti: l’offerta è enorme. Chi visita Hong Kong dovrebbe assolutamente assaggiare le famose egg tart - pasta frolla riempita con crema alle uova, cotta in forno. Assolutamente consigliabili!