Grande richiesta di camere BINDER in Nordamerica

Gennaio 2018 Camere BINDER molto richieste negli USA

I nordamericani amano le camere BINDER

 

Per BINDER GmbH, con sede centrale a Tuttlingen, la BINDER INC. di Long Island, negli USA, costituisce un’importante affiliata. Il Direttore generale Uwe Ross, un tedesco che vive da più di 20 anni in Nordamerica, guida il team composto da undici persone. David Craig si occupa del Nordest, Tim Foley dell’Ovest, Scott Bjornstrom dell’Ovest centrale e Ryan Powell del Sud degli USA.

 

I sales manager si prendono cura intensamente della clientela sul posto. I grandi clienti del settore industriale nonché molte Università, vale a dire gli scienziati, utilizzano le camere BINDER per finalità di ricerca. L’Università di Rochester, ad esempio, grazie alla tecnologia BINDER, può vantare risultati assai precisi delle sue ricerche nel campo delle patologie ossee e della cura delle fratture. Grande è l’entusiasmo degli scienziati che utilizzano 24 ore su 24 e ogni giorno della settimana gli incubatori a CO2 . Non dicono che questo: “Amiamo i vostri incubatori”. Gli scienziati di questa Università, però, non sono i soli a tenere in alta considerazione la qualità offerta da BINDER.

 

Nel frattempo, in Nordamerica sono molti di più quelli che non intendono rinunciare alla maestria ingegneristica e alla precisione tedesca, e che vogliono camere di simulazione prodotte a Tuttlingen. Per fronteggiare la notevole quantità di richieste in Nordamerica, esiste anche un magazzino scorte, proprio accanto alla sede aziendale di Long Island, che può servire rapidamente l’intera area nordamericana. Grazie alla loro elevata qualità e versatilità tecnica, le camere di simulazione vengono ben accolte, godendo di un numero sempre maggiore di estimatori, anche perché la consulenza e l’assistenza tecnica di BINDER sono davvero uniche. Gli americani amano le innovazioni e le visioni, perciò amano anche BINDER.