Grande risonanza per le camere di simulazione BINDER in occasione della Productronica

Novembre 2017 BINDER si presenta alla Productronica

BINDER GmbH si è presentata alla 40esima edizione della Productronica, la Fiera leader mondiale nel campo dello sviluppo e della produzione di elettronica a Monaco di Baviera.

In un modernissimo stand del padiglione A 2, il pubblico ha potuto ammirare per quattro giorni la stufa di essiccazione a vuoto VD 53, le stufe di essiccazione/riscaldamento Avantgarde.Line FED 115, la camera climatica per test di stabilità KMF240 e la camera climatica di simulazione ambientale MKF 56.

 

I visitatori, provenienti da Paesi sia vicini che lontani, hanno mostrato interesse per lo specifico campo d’impiego di queste innovative camere. Molti altri conoscevano già BINDER e volevano informarsi sulle novità. I sei componenti del team vendite in Germania, il Product manager Harald Schädler e i due Vicepresidenti, Michael Pfaff e Peter Wimmer, hanno fornito informazioni dettagliate sull’ampia gamma di prodotti nel campo delle camere di simulazione per laboratori industriali e scientifici. Il pubblico della fiera è rimasto affascinato dall’innovativa componentistica interna, vale a dire dalla moderna elettronica, come è lecito aspettarsi alla Productronica.

La Fiera è stata un pieno successo per noi”, questo il parere concorde di Peter Wimmer e Michael Pfaff a Monaco di Baviera.

La vicinanza al cliente e l’elevato livello della consulenza stanno per BINDER in primo piano, come è emerso ancora una volta in occasione dell’importante manifestazione. Anche il design moderno delle camere ha evidenziato ulteriormente perché BINDER è leader mondiale di mercato, lasciandosi alle spalle la concorrenza. Notevole sorpresa ha destato nei visitatori la presentazione delle molteplici e diverse funzioni delle camere. A volte calde, a volte fredde e poi ancora umide, ma soprattutto con ridottissimi scostamenti, visto che a questo BINDER deve la sua notorietà. Entrare nel mondo di BINDER`si è rivelata un’esperienza entusiasmante per i visitatori. Il fatto che poi gli apparecchi vengano prodotti esclusivamente nella sede centrale di Tuttligen, cioè Made in Germany, ha costituito un ulteriore motivo di plauso. Anche alcuni dei dipendenti del reparto ricerca hanno dato un'occhiata in giro agli stand della Productronica. Con grande interesse hanno cercato di farsi un’idea delle attuali esigenze dei clienti. Si è così potuto giungere alla decisione positiva di far partecipare BINDER alla Productronica anche in futuro.