Sterilizzazione ad aria calda

Controllo della contaminazione nell'incubazione di colture cellulari

 

La disinfezione di materiali e strumenti costituisce un'importante componente della pratica quotidiana nella ricerca e nella medicina. La sterilizzazione ad aria calda è la soluzione per eliminare efficacemente microbi di qualsiasi tipo da materiali termostabili, in particolare batteri, virus e muffe. Il controllo della contaminazione riveste la massima importanza durante l'incubazione delle culture cellulari in un incubatore a CO₂ . Per assicurare condizioni asettiche, il nostro apparecchio offre un programma di autosterilizzazione a vuoto (ossia senza campioni) con aria calda a 180°C, che può essere utilizzato allo scopo di creare un ambiente di crescita ottimale per campioni di cellule o tessuti. Basata sul principio della norma DIN 58947, la nostra sterilizzazione ad aria calda assicura la disinfezione del vano di incubazione mediante una temperatura di almeno 180 °C. I nostri prodotti della serie Anti.Plenum Design si adattano in modo eccellente alle esigenze pratiche e, in particolar modo, l'incubatore a CO₂ si distingue per l'uso semplice e comodo negli studi medici e istituti di ricerca.

 

 

Prevenzione sistematica delle contaminazioni

 

La contaminazione da spore, virus e batteri costituisce sempre un rischio diretto per i pazienti soprattutto nella medicina rigenerativa, che si basa sul concetto chiave di ingegneria dei tessuti. Un controllo efficace della contaminazione diventa quindi una fase irrinunciabile. Gli incubatori a CO₂ BINDER della serie Anti.Plenum Design integrano più fattori per ridurre il rischio di contaminazione al minimo. La regolare disinfezione a spruzzo/strofinamento viene resa più semplice e sicura dal design della camera interna che non presenta fughe né strutture dentro di essa. Si prevengono punti nascosti e superfici di colonizzazione per gli agenti contaminanti, così come la diffusione dei germi per via aerea dovuta a un movimento d'aria inutilmente forte. In più, la routine di sterilizzazione automatica offre l'eliminazione completa dei germi da tutto il vano interno premendo semplicemente un pulsante. Infine, il sistema Permadry con ricondensazione mirata dell'umidità nella vasca interna evita la condensazione dell'umidità sulle pareti e sugli angoli, sopprimendo efficacemente l'annidamento degli agenti contaminanti.
I nostri incubatori a CO₂ sono proposti in due varianti. L'incubatore a CO₂ standard di BINDER risulta ideale per le applicazioni di routine e trova impiego sia nella ricerca sia nella biotecnologia che nelle cliniche. L'apparecchio è dotato di una camera interna in acciaio inox dove ha luogo la sterilizzazione ad aria calda a 180 °C. Tramite un circuito di regolazione supplementare, la pressione parziale dell'ossigeno può essere regolata in base alle necessità alimentando gas O₂ oppure N₂. La quantità di O₂ viene misurata con un sensore sterilizzabile in ossido di zirconio (ZrO2) che risponde in modo rapido e affidabile.

 

 

I vantaggi della sterilizzazione ad aria calda

Nel caso degli incubatori a CO₂ sono possibili i più svariati metodi di decontaminazione:

  • Calore secco a 180 °C
  • Calore umido a 90 °C
  • Applicazione di perossido di idrogeno allo stato gassoso
  • Filtro HEPA
  • Superfici in rame

 

La sterilizzazione ad aria calda a 180 °C è tra l'altro l'unico metodo che soddisfa in tutto il mondo i severi requisiti della medicina e dell'industria farmaceutica secondo le più svariate farmacopee, offrendo quindi la massima sicurezza in assoluto. Inoltre la sterilizzazione ad aria calda risulta più sicura a livello di processo ed economicamente vantaggiosa.

 

 

Incubatori a CO₂ con sterilizzazione ad aria calda >



Avete domande sull'argomento? Contattateci!

I miei dati


La preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
La preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori.
* Campi obbligatori